Antonio Patuelli all’inaugurazione della restaurata e valorizzata “Porta Teguriense”

Intervenendo a Ravenna all’inaugurazione della restaurata e valorizzata “Porta Teguriense”, Antonio Patuelli, Presidente della Cassa di Ravenna spa, ha fra l’altro affermato che questa antichissima porta d’ingresso all’antica capitale porta il nome evocativo di Porta Teguriense, in riferimento all’antico corso d’acqua che, dopo essere passato vicino a Godo di Russi (dove l’antica Pieve tuttora si chiama proprio “Santo Stefano in Tegurio”), scorreva verso Ravenna, per arrivarvi nei pressi della Basilica di San Vitale.

Copertina del nuovo bellissimo libro di Beppe Ghisolfi

“Il fiume Tegurio-Lamone, poi deviato, scorreva anticamente di fianco ad un tratto delle mura nord e ovest di Ravenna. Infatti, l’antica capitale, per molti secoli – ha aggiunto il Presidente Patuelli – ha avuto le antiche mura circondate da fiumi, principalmente il Montone e il Ronco, poi deviati dopo la grande inondazione subita dalla città nel 1636”.

La redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...