Meloni, è subito feeling con Rama: potrete sempre contare sull’Italia

Primo faccia a faccia tra il nuovo capo del governo italiano e il primo ministro della Repubblica d’Albania in carica dal 2013, in occasione della plenaria dei vertici istituzionali dei 27 Paesi dell’Unione Europea con i leader delle 6 Nazioni dei Balcani occidentali celebrata oggi 6 dicembre tra il nuovo Marriott hotel, nella Torre dello stadio dell’Arena nazionale, e il vicino storico palazzo dei congressi.

Continua a leggere “Meloni, è subito feeling con Rama: potrete sempre contare sull’Italia”

Bitcoin e Criptomonete: scommesse da conoscere. E da regolare. Il Bignamino di Ghisolfi concorda con Visco

Il Bignamino di Beppe Ghisolfi – il best seller numero sette del Banchiere internazionale e scrittore edito da Nino Aragno – si conferma fin dal proprio primissimo debutto uno strumento (in)formativo allineato alle più recenti fenomenologie economiche e finanziarie. Una di queste è rappresentata senza dubbio dalla dimensione, ricca di opzioni ma ancor più di incognite, delle criptomonete di cui il Bitcoin si pone come il capostipite riconosciuto.

Continua a leggere “Bitcoin e Criptomonete: scommesse da conoscere. E da regolare. Il Bignamino di Ghisolfi concorda con Visco”

Marco Turrina lascia dopo 25 anni la guida di Banca Akros: Giuseppe Puccio designato nuovo Direttore Generale

Banco BPM comunica che l’Amministratore Delegato dott. Marco Turrina, dopo 25 anni, lascia la guida della Corporate & Investment Bank del Gruppo Banco BPM per dedicarsi a nuovi progetti professionali. Il dott. Giuseppe Puccio viene designato nuovo Direttore Generale di Banca Akros.

Continua a leggere “Marco Turrina lascia dopo 25 anni la guida di Banca Akros: Giuseppe Puccio designato nuovo Direttore Generale”

Price Cap italiano troppo alto, Carfagna (Azione): era meglio il tetto sulle bollette

La presidente di Azione ed ex Ministra Mara Carfagna: “Si introduca un tetto alle bollette come previsto con realismo di coperture nella contromanovra del terzo Polo”. Il Capo del governo, Giorgia Meloni, al solito se la prende, beninteso con qualche ragione, con Bruxelles, argomentando quanto sia urgente e non più differibile fissare un tetto UE al prezzo del gas da importazione, e al tempo stesso sganciare i listini al dettaglio del metano dalle quotazioni tutt’altro che favorevoli che si svolgono sulla piazza della relativa Borsa di Amsterdam, il TTF.

Continua a leggere “Price Cap italiano troppo alto, Carfagna (Azione): era meglio il tetto sulle bollette”

I pensionati di Anp-Cia lanciano il “Manifesto per la Pace”

Dall’immediata disponibilità per l’accoglienza dei profughi ucraini, rispondendo alle richieste di Comuni ed enti locali in Italia, alla raccolta di beni di prima necessità come prodotti per l’infanzia con il Banco Alimentare e la Caritas. Da Nord a Sud del Paese e sin dall’inizio del conflitto con la Russia, sono state queste solo che alcune delle iniziative di Anp, l’Associazione nazionale pensionati di Cia-Agricoltori Italiani, che oggi lancia, da Assisi, anche il “Manifesto per la Pace” il primo, a livello nazionale, a firma della categoria e come rinnovato appello, più forte e corale, al cessate il fuoco.

Continua a leggere “I pensionati di Anp-Cia lanciano il “Manifesto per la Pace””

Banco Bpm vicino agli abitanti di Ischia colpiti dal maltempo: stanziato plafond da 20 milioni di euro per famiglie e imprese dell’isola

Banco BPM mette a disposizione della comunità ischitana, sia per le famiglie sia per le imprese, un plafond da 20 milioni di euro per fronteggiare la situazione d’emergenza causata dal maltempo e dai conseguenti gravissimi danni causati al territorio, alle sue infrastrutture, ma soprattutto alle persone e alle famiglie colpite tragicamente dalla calamità che si è abbattuta sull’Isola.

Continua a leggere “Banco Bpm vicino agli abitanti di Ischia colpiti dal maltempo: stanziato plafond da 20 milioni di euro per famiglie e imprese dell’isola”

Che buono: l’Ambasciata lancia la ricetta di un Natale tra gusto e legalità

Proseguono le iniziative della nostra Sede diplomatica in Tirana, perno del più complessivo sistema Italia oltre Adriatico, per promuovere la cooperazione verso progetti in grado di unire sviluppo territoriale, competenze formative caratteristiche del made in Italy e vocazione inclusiva delle diverse attività promosse.

Continua a leggere “Che buono: l’Ambasciata lancia la ricetta di un Natale tra gusto e legalità”

Begaj invita Papa Francesco a Tirana: “Amicizia e gratitudine sono i sentimenti dell’Albania verso il Santo Padre”

Il Capo dello Stato del Paese delle Aquile, assieme alla First lady presidenziale Armanda, è stato ricevuto in Città del Vaticano da Bergoglio, con il quale ha svolto un colloquio molto positivo e di merito sull’attualità e sulle prospettive dei rapporti tra Albania e Santa Sede, riattivati a pieno titolo in maniera ininterrotta a fare data dal 1991 a seguito della caduta del regime ateista stalinista.

Continua a leggere “Begaj invita Papa Francesco a Tirana: “Amicizia e gratitudine sono i sentimenti dell’Albania verso il Santo Padre””

National College Fed Challenge: vince la Princeton University

La Princeton University ha vinto la 19a edizione della National College Fed Challenge, una competizione a squadre che incoraggia gli studenti universitari a conoscere l’economia statunitense, le politiche monetarie e il ruolo del Federal Reserve System. I team analizzano le condizioni economiche e finanziarie e formulano una raccomandazione di politica monetaria, modellando il Federal Open Market Committee. La squadra, di Princeton, nel New Jersey, rappresentava il distretto della Federal Reserve di Filadelfia e comprendeva Lauren Fahlberg, Noah Harrigan, Shivani Prusty, Shirley (Yilin) Ren e Richard Zhu. I consiglieri del team erano Alan Blinder, William Dudley e Carolyn Wilkins.

Continua a leggere “National College Fed Challenge: vince la Princeton University”

Lavoro, de profundis della Cgia: Lazio, Sicilia e Torino le maggiori aree di crisi

La confederazione degli artigiani e delle PMI del Nord Est, la Cgia di Mestre, ha stilato un report prospettico che, con evidenza scientifica di calcoli, traduce in termini lavorativi la prevista frenata di un PIL poco sopra la crescita zero. Mentre in questi giorni tutti i media sono intenti a celebrare le lusinghiere prestazioni macroeconomiche di un’Italia intenta a beneficiare, ancora per poco, dei prolungati effetti della riapertura post covid e delle deroghe ai vincoli europei sulle finanze pubbliche, dopo il Capodanno il terreno potrebbe rilevarsi improvvisamente minato su più punti.

Continua a leggere “Lavoro, de profundis della Cgia: Lazio, Sicilia e Torino le maggiori aree di crisi”