Italia: Gruppo BEI e BPM sostengono la ripresa economica italiana con 1 miliardo di euro

Il Gruppo BEI (costituito da Banca Europea per gli Investimenti e Fondo Europeo per gli Investimenti) e Banco BPM uniscono nuovamente le forze per sostenere le esigenze di capitale circolante e investimenti delle piccole e medie imprese italiane (PMI) colpite dalla crisi economica generata dalla pandemia. Si tratta della prima operazione di questo tipo in Italia e fra le prime in Europa. A tal fine, la Banca europea per gli investimenti (BEI) e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) garantiranno una tranche junior da 91 milioni di euro di una cartolarizzazione sintetica di un portafoglio di prestiti alle PMI originato da Banco BPM. La banca italiana potrà così fornire finanziamenti e liquidità alle PMI attraverso prestiti a tasso agevolato per circa 1 miliardo di euro.

Messaggio promozionale: a febbraio esce il nuovo libro di Beppe Ghisolfi

L’operazione copre la prima perdita di una struttura di cartolarizzazione sintetica attraverso il Fondo Europeo di Garanzia (FEG), parte integrante del pacchetto di misure da 540 miliardi di euro approvato dall’Unione Europea nel 2020 e appositamente dedicato a contrastare le difficoltà economiche e i rallentamenti produttivi causati dalla pandemia.

Questa rappresenta la terza operazione di cartolarizzazione sintetica fra il Gruppo BEI e Banco BPM a favore delle PMI e Midcaps italiane, di cui la prima firmata nel giugno 2019 per un valore di 55 milioni di euro e la seconda definita nel dicembre 2020 per 76.6 milioni di euro destinata al supporto delle PMI colpite da COVID-19.

La Vice Presidente della BEI, Gelsomina Vigliotti, commenta: “La BEI conferma il suo impegno a sostenere le imprese italiane colpite dalla crisi legata alla pandemia. Attraverso l’operazione con Banco BPM si agevola l’accesso al credito e si liberano risorse per finanziamenti a medio e lungo termine delle piccole e medie imprese”.

L’Amministratore Delegato del FEI, Alain Godard, ha dichiarato: “Il Fondo Europeo di Garanzia (FEG) è stato creato per sostenere le PMI europee all’indomani della pandemia e questa operazione lo dimostra. Si tratta della prima operazione di cartolarizzazione in Italia nell’ambito del FEG, nata da una collaborazione tra il Gruppo BEI e Banco BPM che permetterà di offrire finanziamenti aggiuntivi alle PMI italiane, al fine di sostenere le loro esigenze in un’ottica di conservazione e sviluppo dell’attività, oltre che di tutela dell’occupazione.”

Il CEO di Banco BPM, Giuseppe Castagna, spiega: “Siamo molto orgogliosi dell’accordo sottoscritto con BEI, frutto dell’ottima collaborazione tra il mondo della finanza, del marketing e del commerciale. Siamo una banca di dimensioni nazionali ma con una forte vocazione locale, per cui è per noi di fondamentale importanza sostenere le PMI, che rappresentano il sostrato del tessuto economico e imprenditoriale del Paese. Per la nostra banca agevolare il sostegno a queste imprese tramite operazioni sempre più significative rappresenta un supporto anche sociale e culturale ai territori in cui operiamo”.

Informazioni generali

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l’istituzione finanziaria di lungo termine dell’Unione Europea ed è di proprietà dei suoi Stati Membri. Eroga finanziamenti a lungo termine per investimenti validi al fine di contribuire agli obiettivi strategici dell’UE. La Banca finanzia progetti in quattro settori prioritari: infrastrutture, innovazione, clima e ambiente, piccole e medie imprese (PMI). Tra il 2019 e il 2020 il Gruppo BEI ha erogato finanziamenti a favore di progetti in Italia pari a 23 miliardi di euro.

Il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) è un’istituzione finanziaria parte del Gruppo Banca Europea per gli Investimenti (BEI). La sua missione principale è quella di supportare le micro, piccole e medie imprese (PMI) europee, sostenendo le loro possibilità di accesso al credito. ll FEI è anche attivo nel sostenere gli investimenti dei fondi per il clima e le infrastrutture con una forte attenzione alla sostenibilità ambientale. In questo ruolo, il FEI persegue gli obiettivi dell’Unione Europea a supporto dell’innovazione, della ricerca e sviluppo, dell’imprenditoria, della crescita e dell’impiego.

Il Fondo di garanzia paneuropeo (FEG o EGF in inglese) è stato creato dal Gruppo BEI (BEI e FEI) con i contributi dell’Italia e di altri Stati membri dell’Unione Europea per proteggere le imprese colpite dalla crisi causata dal COVID-19. Con quasi 25 miliardi di euro di garanzie, Il Fondo di garanzia paneuropeo consente a BEI e a FEI di mettere rapidamente a disposizione delle imprese, principalmente PMI e midcap, prestiti, garanzie, azioni e altri strumenti finanziari. Il Fondo di Garanzia paneuropeo fa parte del pacchetto di misure dell’Unione Europea che mira a fornire un totale di 540 miliardi di euro per rilanciare le parti dell’economia dell’Unione Europea che sono state più colpite.

Il Gruppo Banco BPM nasce il 1° gennaio 2017 dalla fusione di Banco Popolare e Banca Popolare di Milano. La radicata tradizione delle banche originarie ha ispirato la Banca nel proseguire una mission orientata a creare valore stabile nel tempo per gli azionisti tramite redditività e sviluppo sostenibili. Serve 4 milioni di clienti con un capillare modello di distribuzione che vede l’innovazione e la sostenibilità tra i principali elementi fondanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...