Trent’anni fa via D’Amelio: Italia e Albania ricordano il valore e il sacrificio di Borsellino, giudice eroe

Esattamente trent’anni, nella torrida domenica del 19 luglio, mentre moltissimi Italiani avevano ancora le menti rivolte alla strage dell’autostrada di Capaci dove la mano mafiosa aveva fatto saltare in aria il Giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della loro scorta, il centro di Palermo veniva sventrato da una carica di tritolo che, in via d’Amelio, distrusse le vite e i corpi di Paolo Borsellino, procuratore aggiunto del capoluogo siciliano, e dei suoi angeli custodi tra cui la giovanissima agente di Polizia Emanuela Loi.

Continua a leggere “Trent’anni fa via D’Amelio: Italia e Albania ricordano il valore e il sacrificio di Borsellino, giudice eroe”

“Capaci” di non dimenticare: trent’anni dopo le stragi di mafia nascono ponti di legalità

La nostra Redazione intende commemorare il Giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani facendo riferimento all’evento promosso due settimane fa a Tirana dalla nostra Ambasciata. Esattamente trent’anni fa, in quella maledetta afosa estate del 1992, molti dei nostri lettori non erano ancora nati, altri erano studenti – che avrebbero successivamente scelto le facoltà giuridico-economiche per effetto del 23 maggio – altri ancora cittadini che pur nella normalità della vita quotidiana vivevano con inquietudine quei mesi che stavano segnando la fine dell’Italia, in senso politico ed economico, per come era conosciuta fino a quel periodo.

Continua a leggere ““Capaci” di non dimenticare: trent’anni dopo le stragi di mafia nascono ponti di legalità”