Ue: “Non penalizzeremo l’Italia, ma il 2023 serva a politiche di aiuto selettive e non più universali”

Il commissario europeo Paolo Gentiloni rassicura che obiettivo di Bruxelles non è favorire un aumento delle imposizioni fiscali, semmai facilitare la transizione verso il ritorno alla normalità macroeconomica: “Però le riforme del Pnrr vanno realizzate rapidamente”. L’Italia beneficerà anche con riferimento al 2023 della clausola di sospensione del patto di stabilità e del fiscal compact: questo, in un anno molto delicato in quanto corrispondente alla campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento, non dovrà in ogni caso tradursi nell’autorizzazione a spese pubbliche illimitate, soprattutto di parte corrente, bensì dovrà coincidere con l’avvio fin da ora di una transizione accompagnata verso aiuti e sostegni non più universali bensì selettivi e indirizzati in via prioritaria alle categorie economiche e sociali in maggiore sofferenza.

Continua a leggere “Ue: “Non penalizzeremo l’Italia, ma il 2023 serva a politiche di aiuto selettive e non più universali””

Ieri il Banchiere internazionale Beppe Ghisolfi ha illuminato con le sue opinioni il programma di Uno Mattina

Ieri il prof. Beppe Ghisolfi intervenendo nel programma Rai Uno Mattina è riuscito ancora una volta a diffondere le sue grandi conoscenze finanziarie ed economiche. In un altro articolo ha approfondito il tutto il nostro editorialista internazionale Alessandro Zorgniotti, che ha scritto nei dettagli il prezioso intervento del Banchiere e scrittore Beppe Ghisolfi, nella trasmissione della bravissima conduttrice Monica Giandotti.

Continua a leggere “Ieri il Banchiere internazionale Beppe Ghisolfi ha illuminato con le sue opinioni il programma di Uno Mattina”

Asse Ghisolfi-Tremonti a Uno Mattina: Fiscal Compact? Folle e da riscrivere

La convergenza tra l’ex ministro economico di Berlusconi, Giulio Tremonti, e il Banchiere internazionale e scrittore Beppe Ghisolfi, tornato negli studi romani del popolare contenitore mattutino di Rai 1 condotto da Monica Giandotti: è sicuramente stata uno dei punti più significativi della puntata di inizio settimana di Uno Mattina. Il Professor Ghisolfi è intervenuto quale ospite opinionista in un dibattito con l’economista Tremonti sugli effetti dei rincari gravanti sulle prospettive macroeconomiche dell’Italia e su quelle microeconomiche, ma singolarmente importantissime, delle famiglie che hanno seguito la discussione da casa.

Continua a leggere “Asse Ghisolfi-Tremonti a Uno Mattina: Fiscal Compact? Folle e da riscrivere”

Care materie prime, ritorno alla realtà: Giorgetti annuncia lo scostamento di bilancio

L’Italia sta pagando in termini comparativi il conto in assoluto più salato nel contesto dei Paesi UE, i margini tuttora ammessi da Bruxelles e da Francoforte nei nostri confronti devono essere utilizzati adesso e senza gradualismi. Il ministro leghista Giancarlo Giorgetti, che in quanto titolare del MISE accorpa lo storico dicastero dell’industria, ha infine preso atto che la caratteristica fondamentale dell’Italia come Paese trasformatore delle altrui materie prime (e anche di materie prime-seconde, per via di un malinteso ambientalismo), da punto di forza si è tramutato in fattore di vulnerabilità strutturale.

Continua a leggere “Care materie prime, ritorno alla realtà: Giorgetti annuncia lo scostamento di bilancio”

La Ue, il colosso dai piedi d’argilla franato di fronte alla nuova guerra “calda”

“Russi e Americani, col potere tra le mani, rischiamo tutti la pelle”: erano gli anni ottanta del secolo scorso, alcuni di noi giovanissimi o non ancora nati, e a Sanremo e tra gli appassionati di musica italiana leggera spopolava Toto Cutugno con la canzone “Figli” che conteneva questo passaggio molto importante, quasi tristemente profetico, sull’importanza di educare le nuove generazioni a crescere – come cittadini, famiglie e comunità – isolando l’odio, le divisioni, i conflitti.

Continua a leggere “La Ue, il colosso dai piedi d’argilla franato di fronte alla nuova guerra “calda””