Siccità: Cia, per il pomodoro è corsa contro il tempo. Tardivo giù del 15%

Per il pomodoro da industria l’emergenza siccità è una corsa contro il tempo. Dopo un 2021 da record, con oltre 6 milioni di tonnellate, adesso i 40° gradi al suolo e l’assenza di pioggia, rischiano di lasciare il segno anche sui campi rossi. Da Cia-Agricoltori Italiani, in ricognizione da Nord a Centro Sud, le prime stime sul comparto con previsione di un calo produttivo pari ad almeno il 15% e picchi fino al 30% per il pomodoro tardivo, atteso per settembre. Partita già, invece, anticipata anche di due settimane, la raccolta dei trapianti fatti tra marzo e aprile. Il caldo ha accelerato la maturazione, oltre può solo bruciare e rovinare tutto.

Continua a leggere “Siccità: Cia, per il pomodoro è corsa contro il tempo. Tardivo giù del 15%”

Biologico: Anabio-Cia, fare rete sul territorio per aziende leader della transizione

Costruire una rete territoriale, diffusa ed efficiente, al servizio delle aziende agricole per valorizzare, sostenere e rafforzare il biologico in Italia. Questo è l’obiettivo di Anabio, l’associazione dedicata di Cia-Agricoltori Italiani, che sul tema ha organizzato un incontro-dibattito nei giorni scorsi a Roma, all’Auditorium “Giuseppe Avolio”, insieme a Mipaaf, Ismea, Federbio e Aiab.

Continua a leggere “Biologico: Anabio-Cia, fare rete sul territorio per aziende leader della transizione”

Food & Finanza: la ricetta da Manuale per il futuro parte da oltre Adriatico

Il più recente summit tra Frida Krifca, Ministra alle Politiche agricole del governo Rama, ed Elisabeth Barsacq, Ambasciatrice della Francia nel Paese delle Aquile, crea premesse importanti per contrastare l’emergenza alimentare, rilanciare la zootecnia e favorire il pieno utilizzo degli strumenti di cooperazione tecnica, progettuale e finanziaria.

Continua a leggere “Food & Finanza: la ricetta da Manuale per il futuro parte da oltre Adriatico”

Cia, Cristiano Fini: “Non è tempo per crisi di governo”

Non è tempo per crisi di governo. La fase di emergenza che attraversa il Paese ha bisogno di provvedimenti urgenti e straordinari, prima di tutto per risolvere la questione energetica, su cui l’agricoltura è pronta a fare la sua parte attraverso l’ulteriore sviluppo del fotovoltaico sui tetti agricoli, concorrendo a ridurre la dipendenza dall’estero. Ma deve essere superato il limite dell’autoconsumo, che rischia di circoscrivere fortemente la portata degli interventi.

Continua a leggere “Cia, Cristiano Fini: “Non è tempo per crisi di governo””

Grano: Cia, speculazione beffa agricoltori. Duro crolla (-45€/ton) mentre prezzo pasta sale

Il crollo di 45 euro/ton. del grano duro alla Borsa merci di Bari rischia di mettere in ginocchio gli agricoltori, già vittime dei folli aumenti dei costi di produzione e della siccità. Il pesante deprezzamento va contro ogni logica, in un momento di stallo del mercato cerealicolo dopo il conflitto ucraino e con il prezzo della pasta aumentato del 17% (il frumento duro ne è il principale ingrediente). Cia-Agricoltori Italiani lancia, dunque, l’allarme per il forte ribasso delle quotazioni, condizionate dagli effetti speculativi della finanza internazionale: da 565 euro/ton. alle attuali 520, nell’arco di una sola settimana. L’indice dei future sul grano duro alla Borsa di Chicago è, infatti, schizzato dopo le notizie -fatte girare “ad arte”- di presunte stime abbondanti sul prossimo raccolto in Canada.Secondo Cia, tali stime, molto affrettate (la trebbiatura in Nord America si effettua fra tre/quattro mesi), vengono pubblicizzate al solo scopo di indurre i cerealicoltori italiani a vendere subito, con la logica conseguenza del calo dei prezzi.

Continua a leggere “Grano: Cia, speculazione beffa agricoltori. Duro crolla (-45€/ton) mentre prezzo pasta sale”

Pubblicato decreto su criteri e modalità per l’erogazione di 25 mln a sostegno del settore vitivinicolo

È stato pubblicato sul sito del MiPAAF il decreto direttoriale che definisce i criteri e le modalità per la concessione di 25 milioni di euro di contributi per la filiera vitivinicola, previsti dal decreto ministeriale firmato il 23 marzo dal Sottosegretario di Stato per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Gian Marco Centinaio, al fine di sviluppare azioni di informazione, formazione e promozione volte a migliorare la conoscenza, favorire la divulgazione e sostenere lo sviluppo dei prodotti contraddistinti dal riconoscimento Ue.

Continua a leggere “Pubblicato decreto su criteri e modalità per l’erogazione di 25 mln a sostegno del settore vitivinicolo”

Decreto Aiuti: Cia, agricoltura a secco. Ultima chiamata a Governo su gasolio agricolo

È questa l’ultima chiamata al Governo. Dimostri seriamente di avere a cuore le sorti dell’agricoltura italiana, tanto osannata in pandemia e ora inesistente nel Decreto Aiuti alla voce credito d’imposta per il caro carburanti. Nella giornata del passaggio in Senato, Cia-Agricoltori Italiani non può che rimarcare, a malincuore, la disattenzione del Parlamento rispetto agli emendamenti presentati dall’Organizzazione, anche rispetto al gasolio agricolo, ed espressione del grave disagio delle aziende del comparto, strette tra rincari, emergenza siccità e difficoltà ataviche del settore.

Continua a leggere “Decreto Aiuti: Cia, agricoltura a secco. Ultima chiamata a Governo su gasolio agricolo”

Cia: “Grave la mancata proroga credito d’imposta gasolio agricolo”

La mancata proroga del credito d’imposta per l’acquisto del gasolio agricolo è un fatto grave. La crisi sempre più pesante che sta investendo il settore richiede ormai l’estensione delle agevolazioni per tutto il 2022. Cia-Agricoltori Italiani esprime così preoccupazione riprospetto al Decreto aiuti che ha incassato la fiducia della Camera destinando lo stanziamento di 23 milioni per il credito d’imposta, fino al 31 dicembre, ma per la sola pesca.

Continua a leggere “Cia: “Grave la mancata proroga credito d’imposta gasolio agricolo””

Italia e Albania, fratellanza da coltivare: filo diretto tra Krifca e Centinaio

La Ministra dell’agricoltura del governo Rama e il Sottosegretario omologo del governo Draghi hanno dialogato sui temi della cooperazione e dello scambio di buone prassi nella Blue economy, nell’agriturismo e della crescita qualitativa e quantitativa delle produzioni tipiche interne e delle esportazioni. Pesca e industria ittica, turismo rurale, produzione per i mercati domestici e per il commercio estero.

Continua a leggere “Italia e Albania, fratellanza da coltivare: filo diretto tra Krifca e Centinaio”

Siccità: Cia, produzione mais a rischio (-50%) mentre hedge fund affondano prezzo

Ancora altri 10 giorni di siccità e la produzione nazionale di mais rischia di essere irrecuperabile. Senza piogge, Cia-Agricoltori Italiani stima un crollo del 50% con una resa di 40/50 quintali per ettaro, paragonabile all’annus horribilis del 2003. Il livello di autosufficienza calerebbe al 30%, con effetto a valanga per l’alimentazione del bestiame delle nostre stalle e per tutte le eccellenze del Made in Italy. Al danno, la beffa arriva per gli agricoltori dalla finanza internazionale -hedge fund e fondi speculativi-, che sta affondando il prezzo del mais, arrivato a 35 euro/qt e destinato a scendere ancora, noncurante della forte contrazione sul mercato globale dopo il conflitto ucraino.

Continua a leggere “Siccità: Cia, produzione mais a rischio (-50%) mentre hedge fund affondano prezzo”