Banco BPM estende e rinnova il modello organizzativo e di Governance

Il Consiglio di Amministrazione di Banco BPM ha definito la nuova articolazione della Direzione Generale e dei vertici esecutivi: è stata istituita la Condirezione Generale Chief Financial Officer (CFO), ridefinito il perimetro della Condirezione Generale Chief Business Officer (CBO), costituita la nuova funzione Corporate & Investment Banking (CIB) e istituita la carica di Chief Risk Officer (CRO).

Il nuovo assetto favorisce un migliore coordinamento delle attività del Gruppo rispetto al percorso tracciato nel Piano Strategico 2021-2024 e agevola il governo degli ambiti a maggiore complessità in coerenza con l’evoluzione del contesto esterno, per meglio rispondere alle aspettative sulla governance maturate negli ultimi anni anche a livello di vigilanza.A Edoardo Ginevra, attuale CFO, viene attribuito l’incarico di Condirettore Generale (CFO) con la responsabilità di coordinare le attività di amministrazione e redazione del bilancio, finanza, gestione integrata degli acquisti, gestione delle partecipazioni, investor relations, pianificazione e controllo e di ottimizzazione del capitale1.Il Consiglio di Amministrazione ha verificato, con il supporto del Comitato Nomine, che per il dott. Ginevra sussistono i requisiti di professionalità e onorabilità e sono rispettati i criteri di competenza, correttezza, indipendenza di giudizio, dedizione di tempo e gli specifici limiti al cumulo degli incarichi previsti dalla normativa pro tempore vigente e dalla ulteriore normativa interna in materia nonché è stata accertata l’insussistenza di situazioni che ricadono nell’ambito di applicazione dell’art. 36 del D.L. 201/2011 (“divieto di interlocking”).Allo scopo di agevolare il percorso di crescita commerciale dichiarato nel Piano Strategico 2021-2024 viene rafforzato il presidio e lo sviluppo delle aree di business, Retail e Corporate. È stato definito il nuovo perimetro della Condirezione Generale (CBO) in ambito commerciale, già sotto la responsabilità di Domenico De Angelis, che manterrà la supervisione sulle funzioni Commerciale – articolata in Privati e Imprese – Istituzionale Enti e Terzo Settore, Marketing e Omnicanalità e sulle 8 Direzioni Territoriali. Al Condirettore Generale (CBO) è inoltre affidato il coordinamento e la supervisione della controllata Banca Aletti S.p.A.Lo sviluppo delle iniziative strategiche previste per l’area Corporate compete alla nuova funzione denominata CIB, affidata all’attuale responsabile Corporate Luca Manzoni. Oltre alla rete 1 Nomina subordinata all’esito positivo della valutazione dei requisiti di idoneità alla carica condotta dall’Autorità di Vigilanza.Corporate, alla Finanza Strutturata e alle attività di Global Transaction Banking, a questa struttura è attribuito il coordinamento e la supervisione di Banca Akros, la Investment Bank del Gruppo. Tale assetto consentirà a Banco BPM di rafforzare il ruolo di player chiave nell’offerta di prodotti e servizi innovativi dedicati alla clientela corporate, massimizzando le sinergie con i centri di competenza specialistici già presenti nel Gruppo e concentrando in Banco BPM le attività rivolte ai mercati sotto la Finanza di Gruppo.In linea con le best practice di settore, la funzione di controllo dei rischi è stata rafforzata mediante l’istituzione della carica di CRO (Chief Risk Officer), affidata ad Andrea Rovellini, già responsabile Rischi, che mantiene il ruolo di Responsabile della Funzione di gestione del rischio (Risk Manager). Le nuove nomine decorreranno dal 1° gennaio 2023 in coincidenza con l’entrata in vigore del nuovo modello organizzativo.Ad esito della nuova articolazione saranno quindi poste a riporto diretto dell’Amministratore Delegato le Condirezioni Generali, CIB (Corporate & Investment Banking), CLO (Chief Lending Officer), CRO (Chief Risk Officer), le funzioni Antiriciclaggio, Compliance, Comunicazione e Sostenibilità (così ridenominata a conferma dell’impegno del Gruppo nel rendere i fattori ESG parte integrante della mission aziendale), Legale e Regulatory Affairs, Organizzazione e Risorse Umane.Salvatore Poloni, attuale Condirettore Generale, dal 31 dicembre 2022 lascia il Gruppo Banco BPM. Il Consiglio di Amministrazione ringrazia il dott. Poloni per il lavoro fin qui svolto e aver contribuito al consolidamento di Banco BPM tra i principali gruppi bancari italiani ed esprime i migliori auguri per il suo futuro.Giuseppe Castagna, ringraziando il dott. Poloni per gli anni di lavoro nel Gruppo, ha dichiarato: “Salvatore ha scelto di affrontare negli ultimi sette anni le sfide di Bpm e ha contribuito fattivamente alla nascita di Banco BPM fornendo un contributo essenziale al lavoro di ristrutturazione e rilancio che abbiamo realizzato: i risultati ottenuti e l’interesse del mercato per la nostra banca sono la dimostrazione di cosa siamo riusciti a costruire insieme e di quello che potremo ancora fare. Questo successo lo dobbiamo certamente anche a lui”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...