Gian Marco Centinaio sempre più innamorato dell’agroalimentare e di tutta l’agricoltura

“Mi riconosco molto in questo progetto, l’idea di abbinare il turismo e l’agroalimentare era il sogno che avevo nel 2018, perché l’Italia è un paese da vedere, da mangiare e da bere. Una guida legata al mondo dei camper e che permette di scoprire cosa c’è nei vari territori, in termini di prodotti tipici, va incontro alle richieste dei turisti agroalimentari che sono sempre più numerosi e sono anche turisti alto spendenti”. Lo ha dichiarato il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, il sen. Gian Marco Centinaio, intervenendo alla presentazione della guida “Camper Golosi. In viaggio fra i prodotti tipici d’Italia”, che si è tenuta nella sala Cavour del Mipaaf.

Il sottosegretario inoltre afferma “Viviamo nel Paese dove ci sono più eccellenze, più denominazioni che sono tutelate dai consorzi. Il nostro lavoro è difendere insieme a loro i nostri prodotti, anche dall’Italian sounding, che ha un giro d’affari stimato in circa 100 miliardi di euro”.

Non solo Parmesan e Prosek, Centinaio ha ricordato il caso dell’Aceto balsamico di Modena Igp. “Conosciuto in tutto – conclude Centinaio – il mondo, amato, ma anche copiato. L’Europa sta permettendo alla Slovenia di vendere aceto balsamico senza fare nulla, come ministero chiediamo al presidente del Consiglio, che ha questo dossier sul tavolo, di promuovere una procedura di infrazione verso la Slovenia. Dobbiamo tutelare i nostri produttori e non dare mai per scontata la fortuna di vivere in un paese come l’Italia”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...