Ghisolfi: Italia-Macedonia, i nostri calciatori hanno perso anche fuori dal campo

Il Banchiere scrittore commenta in un bellissimo video editoriale la condotta degli Azzurri dopo la sconfitta contro la Nazionale dei Balcani occidentali. L’educazione è importante. Nella finanza così come in ogni altro settore della vita e soprattutto se si tratta di sport, sia esso amichevole o agonistico soprattutto se giocato ai massimi livelli che devono rappresentare un modello esemplare per cittadini e tifosi. Parola del Professor Beppe Ghisolfi: il Banchiere scrittore ha dedicato il proprio video editoriale della settimana alla doppia “performance” negativa dei calciatori Azzurri allenati da Roberto Mancini e impegnati la scorsa settimana a Palermo contro i colleghi balcanici della Macedonia del Nord per la qualificazione ai Mondiali. Mondiali che i già campioni europei del 2021 seguiranno dalla TV essendo stati sconfitti dai Macedoni con il gol di questi ultimi nei minuti di recupero nel capoluogo siciliano.

Se una performance negativa sul campo fa parte della vita umana e sportiva, essa diventa inaccettabile fuori dal campo, dove le scene dello stato in cui gli Undici di Mancini hanno lasciato gli spogliatoi hanno fatto il giro del mondo sui social media. “I nostri calciatori, già super pagati, hanno quattro anni di tempo: per qualificarsi al prossimo mondiale e per imparare l’educazione civica e l’umiltà”. Anche nello sport, quella del Banchiere scrittore si conferma una lezione da Manuale.

A.Z

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...