Banco BPM lancia la raccolta fondi a sostegno del popolo ucraino tra personale e clienti a fianco di Caritas

Banco BPM si mobilita a favore del popolo ucraino e avvia la raccolta fondi #SOStegnostraordinario che coinvolge il personale, gli organi consiliari, gli ex dipendenti del Gruppo bancario e anche tutti i clienti che potranno effettuare una donazione tramite bonifico bancario e dai prossimi giorni anche tramite home banking e APP (Iban: IT76Y0503401647000000009900 Causale: Insieme a Caritas Italiana per l’emergenza Ucraina).

Messaggio promozionale: il nuovo libro di Beppe Ghisolfi è già in vendita

La raccolta fondi è la prima di un ampio programma di azioni di medio-lungo termine a fianco di Caritas Italiana a sostegno della comunità colpita duramente dalla guerra. Il progetto, dal nome “Una mano per la Pace”, prevede anche il supporto di Banca Aletti, Banca Akros e delle Fondazioni locali nei territori di riferimento della Banca tra cui Milano, Verona, Novara, Bergamo, Lodi, Modena, Lucca e Roma. Caritas Italiana, con quanto raccolto, sosterrà i progetti delle Caritas in Ucraina e nei Paesi confinanti, che in questa prima fase prevedono l’acquisto di generi di prima necessità, il trasporto e i ricongiungimenti familiari e l’assistenza sanitaria. Inoltre i fondi verranno utilizzati da Caritas Italiana per l’accoglienza dei profughi nel nostro Paese che ospita la comunità ucraina più numerosa d’Europa.

Il programma a sostegno del popolo ucraino è molto più articolato e non si esaurirà al completamento della raccolta fondi. Banco BPM sta lavorando infatti a fianco di Caritas per altre iniziative: il personale del Gruppo, con il coordinamento e il supporto delle Caritas locali, potrà mettere a disposizione locali e alloggi per l’accoglienza dei profughi; parte dell’attività di volontariato aziendale di Banco BPM, “VolontariAmo”, potrà essere destinata all’accoglienza dei rifugiati ucraini e alla gestione del materiale loro destinato.

Care Lettrici delle Banche d’Italia, con il simbolo dell’Aquila d’Albania a due teste, simbolo di fratellanza tra Ovest ed Est, e con le ali eccezionalmente dispiegate a mimosa, la Redazione augura buona settimana internazionale della Donna, con il cuore volto all’Ucraina e alle vittime di violenza

La Banca si sta inoltre adoperando per realizzare progetti di inclusione di bambini e giovani nelle attività ricreative organizzate dai CRAL aziendali, compresa la possibilità di prendere parte alle colonie estive. “Dopo due anni di incertezze e difficoltà, ci troviamo improvvisamente nel mezzo di una nuova grande emergenza che colpisce il cuore dell’Europa e un’intera popolazione. – commenta Giuseppe Castagna, Amministratore Delegato di Banco BPM – Per dare il nostro contributo, come banca e come persone, abbiamo pensato di agire su più fronti avviando un ampio programma di azioni destinato a sostenere in primis donne e bambini. Insieme a Caritas, ci impegneremo a realizzarlo con il coinvolgimento dei territori e dei nostri stakeholder che, già in passato, hanno dimostrato grande sensibilità e partecipazione nel sostegno di cause umanitarie”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...