The Student Hotel ottiene da UniCredit un finanziamento a impatto sociale e ambientale di 145 milioni di euro per gli hotel di Roma e Firenze con garanzia green di Sace Share Print Send

The Student Hotel (TSH) ha raggiunto un accordo con UniCredit per un finanziamento a impatto sociale e ambientale di 145 milioni di euro volto allo sviluppo di due nuove sedi a Roma San Lorenzo e Firenze Belfiore. SACE supporta il finanziamento con una garanzia green di 54 milioni di euro. Il prestito include le condizioni per il raggiungimento di un rating BREEAM “Very Good” per entrambe le location e l’aderenza alla Tassonomia UE per le attività sostenibili come criteri per la garanzia green di SACE. TSH e UniCredit hanno concordato di includere nel finanziamento condizioni di impatto che prevedono uno sconto sul tasso di interesse che TSH si è impegnata a reinvestire per fornire a studenti provenienti da situazioni sociali svantaggiate, borse di studio sotto forma di sconti sulle tariffe di locazione. Le condizioni del finanziamento ad impatto sono in linea con il programma di Social Impact Banking della banca.

Messaggio promozionale: dal 20 febbraio il nuovo libro di Beppe Ghisolfi sarà in vendita

UniCredit agisce come Arranger, Underwriter, Bookrunner e Agent. Il prestito fa seguito ai finanziamenti esistenti già erogati da UniCredit a TSH per la realizzazione delle sedi con modelli di ospitalità ibrida di Firenze Lavagnini, Bologna e Vienna.

Riqualificazione di San Lorenzo e Belfiore

I progetti sosterranno la riqualificazione dei quartieri San Lorenzo (Roma) e Belfiore (Firenze), rinnovando le aree a favore delle comunità locali e ampliando la disponibilità di alloggi per studenti in entrambe le città. Con queste due nuove aperture, TSH raggiungerà un totale di cinque sedi in Italia.

Charlie MacGregor, fondatore e CEO di TSH ha dichiarato: “Siamo molto lieti di annunciarvi un accordo di finanziamento a impatto sociale e ambientale con UniCredit, che rafforza ulteriormente il nostro rapporto stabilito nel 2016, questa volta con il supporto di SACE. I termini di finanza sostenibile e di impatto si allineano con l’impegno costante di TSH per minimizzare il nostro impatto ambientale e massimizzare quello sulle comunità locali come parte della nostra strategia di crescita. Siamo orgogliosi di essere in grado di riqualificare queste aree in via di sviluppo a Roma e Firenze per renderle luoghi emozionanti dove le comunità locali, gli ospiti, gli studenti, le aziende possono riunirsi.”

La costruzione inizierà ufficialmente a marzo per la sede di Roma. La conclusione dei lavori dell’hotel, di 396 camere, con una superficie di oltre 22.750 mq e un investimento totale di oltre 90 milioni di euro da parte di TSH è prevista per l’inverno 2023/24. Il complesso comprenderà un ristorante, un bar, aree meeting e di co-working e una palestra, ma anche un parco pubblico di oltre 15.000 mq a ingresso libero.

A Firenze lo sviluppo consiste in una struttura di 550 camere con una superficie di oltre 80.000mq. La costruzione è iniziata lo scorso settembre e dovrebbe concludersi per la stagione estiva 2024. TSH investirà oltre 160 milioni di euro nel progetto. Oltre alle camere d’albergo, al bar, alla palestra, agli spazi di lavoro e al parco pubblico, il complesso di Belfiore comprenderà anche una pista pubblica per la corsa sul tetto dell’edificio.

Amber Westerborg, TSH Director of Sustainability & Impact, ha dichiarato: “In TSH stiamo lavorando continuamente per creare comunità inclusive e di grande impatto, in modo sostenibile. Questo accordo con UniCredit e SACE ci permette di offrire agli studenti provenienti da un contesto sociale ed economico svantaggiato, riduzioni di affitto presso le nostre sedi durante il loro periodo universitario e pone le basi su cui possono iniziare a costruire il loro futuro. Inoltre, l’accordo segue la nostra filosofia di creare progetti a prova di futuro, sviluppati e gestiti in modo sostenibile.”

Massimiliano Mastalia, Responsabile Corporate di UniCredit Italia: “Siamo orgogliosi di continuare a sostenere il Gruppo TSH insieme a SACE nei suoi piani di sviluppo, in un rapporto di lungo termine che consentirà ora di trasformare due grandi aree di Roma e Firenze in centri di innovazione e creatività, volti a collegare diverse comunità di persone, soprattutto i più giovani. Questo aumenterà anche la disponibilità di alloggi di qualità, sostenendo un settore che ha risentito molto degli effetti della pandemia. L’accordo testimonia l’impegno di UniCredit nel promuovere supportare lo sviluppo sostenibile dei territori, fondamentale per l’obiettivo principale del nostro Gruppo: fornire alle comunità le leve per progredire”.

Promuovere una crescita sostenibile

Il finanziamento sostiene la strategia di crescita di TSH che prevede l’apertura di 10 alberghi in tutta Europa entro il 2025, portando il totale di sedi operative a 25. TSH ha recentemente ottenuto 300 milioni di euro dagli azionisti per finanziare la strategia di crescita. Nonostante le sfide poste dalla pandemia, TSH è stata in grado di continuare a investire, performando meglio del tradizionale settore alberghiero grazie al suo modello di ospitalità ibrida. Nel 2022 aprirà alberghi a Madrid, Barcellona e Tolosa.

Garanzia green

Grazie all’impatto positivo in termini di mitigazione dei cambiamenti climatici, l’intervento rientra negli obiettivi del Green New Deal, il piano che promuove un’Europa circolare, moderna, sostenibile e resiliente. SACE, istituzione a sostegno dello sviluppo del sistema Paese, riveste un ruolo centrale nell’attuazione del Green New Deal sul territorio italiano, come previsto dal D.L. “Semplificazioni” di luglio 2020 (76/2020). L’azienda guidata da Pierfrancesco Latini, infatti, può emettere ‘garanzie verdi’ su progetti domestici in grado di facilitare la transizione verso un’economia a minore impatto ambientale, integrando i cicli produttivi con le tecnologie di emissione per la produzione di beni e servizi sostenibili e la promozione di iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità con minori emissioni inquinanti.

Dall’entrata in vigore del Decreto è stato istituito un team di specialisti trasversale alle varie funzioni aziendali, che racchiude professionalità diverse e complementari, in grado di rispondere a 360° alle esigenze di questa nuova operatività di SACE. Daniela Cataudella, Responsabile Task Force Green di SACE: “Siamo lieti di aver collaborato con UniCredit al fianco di TSH, un’eccellenza del settore del Real Estate. Il nostro intervento, realizzato in tempi rapidi e allineati alle aspettative del cliente, permetterà al Gruppo di crescere nel solco della sostenibilità a beneficio del comparto ricettivo italiano, fortemente impattato dalla pandemia, e dello sviluppo sociale ed ambientale di aree urbane come San Lorenzo a Roma e Belfiore a Firenze, così importanti per la storia del nostro Paese. Con questa operazione SACE rafforza il suo ruolo di primo piano nella transizione ecologica nazionale, anche a sostegno di progetti che riguardano il settore dell’accoglienza turistica, nell’ambito delle linee guida del PNRR”. Deloitte ha agito come consulente di debito e Clifford Change come consulente legale di THS. Bonelli Erede funge invece da consulente legale di UniCredit.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...