“Abbecedario”: verso il successo annunciato dell’opera libraria numero 6 del Banchiere scrittore Ghisolfi, nel collaudato binomio con l’editore Nino Aragno

Cento parole indicative di terminologie, circostanze e fenomeni – macro e micro – non di rado altamente condizionanti la vita personale, familiare e lavorativa di ciascuno nella quotidianità così come nella programmazione, sempre più accidentata, di medio periodo: dal ricevimento di una bolletta della luce o del gas alla stampa di un estratto conto o estratto titoli, dalla rinegoziazione di un mutuo (condizionato da spread e tassi di sconto BCE) al pagamento delle imposte, dalla tentazione di una criptovaluta (famiglia delle monete virtuali cui appartiene il Bitcoin) alla sottoscrizione di un titolo (ma non derivato) per cercare di dare una minima redditività a risparmi che se restano liquidi vengono erosi dall’inflazione. Ecco, bastano queste casistiche, e ne abbiamo citate solo alcune, per comprendere come le emergenze del nostro tempo non possano prescindere da una corretta alfabetizzazione economica di base: ABC come si dice in gergo, Abbecedario come si evince dal celeberrimo vocabolario del grande autore letterario Carlo Collodi in quella che forse è la fiaba più famosa del mondo.

Messaggio promozionale: dal 20 febbraio il nuovo libro di Beppe Ghisolfi sarà in vendita

Non di una fiaba stiamo parlando, ma semmai del sesto manuale e best seller redatto dal Banchiere internazionale e scrittore Beppe Ghisolfi ed edito da Nino Aragno, un binomio consolidato oramai dal 2014. Purtroppo, è il caso di dirlo, alcune tristi vicende che hanno penalizzato la comunità dei risparmiatori negli anni passati, sembrerebbero quasi avere come origine la percezione dei mercati finanziari, o comunque di taluni loro prodotti e strumenti, come una sorta di “paese dei balocchi” dove poter spuntare alti rendimenti quasi senza rischi e senza minime conoscenze dei termini e delle modalità di funzionamento di quanto si è sottoscritto.

Beppe Ghisolfi e Nino Aragno
Siccome perfino le fiabe hanno dimostrato come una simile semplificazione sia priva di fondamento, ma purtroppo ricca di conseguenze spiacevoli, ecco allora che l’Abbecedario di Beppe Ghisolfi diventa il libro che non può mancare nelle biblioteche e nelle librerie di ciascun ragazzo, studente e famiglia. Si tratta del naturale sviluppo, in forma quasi di ritorno alle origini della missione pionieristica del Professor Ghisolfi, della collana editoriale avviata nel 2014 con il capostipite Manuale di educazione finanziaria, proseguita nel 2018 con la raccolta delle 35 biografie di Banchieri, nel 2019 con le parole del Lessico Finanziario (versione senior del Manuale), nel 2020 con l’uno-due prima del Manuale di navigazione delle fondazioni bancarie e poi della “autobiografia di biografie” dei Visti da Vicino, lungo elenco alfabetico e aneddotico di personalità – della politica e della finanza, dell’impresa e dello spettacolo e cultura – che hanno scandito l’esistenza dell’Autore come direttore giornalistico e come Banchiere.
Dal 20 febbraio, l’Abbecedario farà il proprio debutto nelle librerie e sulle piattaforme web dedicate all’editoria, e ha tutte le caratteristiche di un successo annunciato: perché, se purtroppo i prezzi stanno aumentando – e non si sa ancora se l’inflazione sarà strutturale o transitoria (anche questa una distinzione la cui conoscenza è più che mai necessaria per gestire consumi e investimenti) – conoscerne le cause, i meccanismi della loro formazione e i possibili rimedi… non ha prezzo.

A.Z

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...