Tirana capitale europea dei giovani

Ieri la straordinaria cerimonia di apertura in un centralissimo palazzo dei congressi gremito nel pieno rispetto delle norme anticovid. Ospite d’onore, il cantautore di fiere origini albanesi Ermal Meta reduce da Sanremo. Il sindaco Erion Veliaj: “Quest’anno, nella nostra città, tutto sarà possibile perché il cambiamento del mondo parte dal cambiamento di ognuno di noi”. L’Ambasciatore dell’Unione Europea Luigi Soreca: “Si tratta di una occasione storica che le nuove generazioni di cittadini albanesi stanno dimostrando di voler e saper cogliere appieno.

Messaggio promozionale: dal 20 febbraio il nuovo libro di Beppe Ghisolfi sarà in vendita

L’Europa sarà al Vostro fianco!”. Tirana siete Voi! Così il cantautore di fama mondiale Ermal Meta, appena reduce dall’apparizione di successo al festival di Sanremo, ha esordito, tra note e parole, alla cerimonia di apertura di Tirana Capitale europea della gioventù per l’anno 2022.

L’Ambasciatore dell’Unione Europea, Luigi Soreca

Un avvenimento di splendore coreografico unico, che nel completo rispetto delle norme anticovid ha riempito il centrale palazzo dei congressi che si affaccia sul grande boulevard Italiano che unisce Piazza Skanderbeg a piazza Madre Teresa. Padrone di casa, il giovane sindaco Erion Veliaj, in carica dal 2015 alla guida di una città in progressiva e continua trasformazione in senso urbanistico, ricettivo, ambientale: “Quest’anno tutto sarà possibile. Cambiando noi stessi, cambiamo la classe che frequentiamo, la scuola, il quartiere, la città, la Nazione, fino a cambiare il mondo, e oggi il mondo è qui!”.

Il sindaco di Tirana Erion Veliaj

L’Albania e la sua Capitale si sono pertanto dimostrate totalmente all’altezza della condizione di assumere un ruolo di attrazione mondiale, mantenendo sotto controllo con un mirabile sforzo collettivo, istituzionale e sociale, le inevitabili implicazioni di carattere sanitario, valorizzando il ritorno turistico e d’immagine di questa imponente manifestazione che abbraccerà l’intero arco annuale con iniziative diffuse.

In primo piano, la Ministra di Stato per l’educazione, l’infanzia e la gioventù, Bora Muzhaqi

“L’Europa è qui, con Voi! – ha dichiarato l’Ambasciatore della UE Luigi Soreca – abbiamo lavorato intensamente con il Congresso giovanile nazionale e con il comitato organizzatore, per fare in modo che Tirana, e con essa l’Albania, compaiano su tutte le mappe dell’Unione Europea. I giovani hanno dimostrato fin dall’inizio dei preparativi di sapere disegnare l’Albania che desiderano e che sognano, come parte della UE”.

Da sinistra, la direttrice esecutiva del congresso giovanile nazionale Danila Peci e la coordinatrice generale di Tirana european Youth Capital, Aspasjana Kongo

Tirana capitale europea della gioventù si colloca nel contesto di un’azione strategica denominata Albania 2030 e intrapresa dal governo Rama ter, entrato in funzione dallo scorso mese di settembre con un rivoluzionamento nella composizione del Consiglio dei ministri, al cui interno è stato istituito uno specifico dicastero per l’educazione, l’infanzia e la gioventù, affidato alla giovane economista e attivista politica e civile, Bora Muzhaqi.

Il sindaco di Tirana Erion Veliaj è particolarmente attento al tema della città educativa secondo stili urbanistici e culturali italiani: qui è ritratto con il giornalista Alessandro Zorgniotti all’atto di ricevere l’omaggio del Manuale del Banchiere scrittore Beppe Ghisolfi dedicato ai banchieri e all’educazione finanziaria

Il congresso giovanile nazionale è il cuore organizzativo e gestionale pulsante della articolata e ambita manifestazione assieme naturalmente alla municipalità di Tirana: la professoressa Danila Peci ne è la direttrice esecutiva, coadiuvata dalla collega Aspasjana Kongo nel ruolo di coordinatrice generale del programma di eventi.

Ermal Meta, cantautore mondiale di fiere origini albanesi, giunto appositamente dal palcoscenico di Sanremo a quello di Tirana per inaugurare la Capitale europea della gioventù 2022

La nostra redazione si associa al plauso per la straordinaria ouverture di Tirana 2022, con l’impegno a esaltarne le qualità, oramai obiettivamente riconosciute anche all’estero, di Capitale in grado di offrire un ventaglio altamente attrattivo di soluzioni culturali, di studio e di ricerca applicata alle start-up, di tempo libero e mondanità e di impegno e svago sportivo.

Auguri Tirana!

L’editoriale di A.Z

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...