Educazione finanziaria avanti tutta: macroprogressi grazie al microcredito

Sia in Italia – grazie al ruolo condotto dal presidente dell’ente nazionale competente, Mario Baccini – sia in Albania, il microcredito consente di assorbire una parte importante dei disagi economici e sociali connessi alla tuttora turbolenta fase post pandemica dei nostri Paesi. Questo poiché il microcredito si rivolge a una clientela aziendale e familiare che sul piano ordinario viene definita non bancabile, pur disponendo di un progetto di vita o di sviluppo aziendale che sebbene privo delle normali garanzie reali può essere messo in condizione, attraverso un adeguato tutoraggio, di generare una redditività tale da restituire il sostegno ricevuto.

Messaggio promozionale: dal 20 febbraio il nuovo libro di Beppe Ghisolfi sarà in vendita
Arlinda Muja, Presidente della società nazionale di microfinanza, associazione di categoria del settore del microcredito in Albania in pole position nella strategia di educazione finanziaria

L’educazione finanziaria è uno dei pilastri del microcredito proprio per questa caratteristica prima ricordata: dal momento che il focus si sposta dal piano delle garanzie in senso stretto a quello del merito progettuale e dell’uso mirato e consapevole dei sostegni accordati, l’impegno dei soggetti abilitati all’esercizio dell’attività creditizia non ordinaria è ancor più sensibile ai temi della alfabetizzazione economica e monetaria. In questa ottica agisce in Albania un’associazione di categoria denominata Società di microfinanza, e che proprio di recente ha riunito in modalità web il consiglio degli associati e degli istituti aderenti con l’obiettivo di rinnovare nel senso della riconferma i vertici direttivi alla base delle ottime performance trascorse e in previsione delle prossime sfide attese, a partire dal ruolo fondamentale del microcredito nelle politiche di concorso all’attuazione della strategia del ministero dell’agricoltura e della ministra Frida Krifca relativamente alla programmazione e ai bandi esecutivi di Ipard 2, la misura di assegnazione dei fondi europei per lo sviluppo agrituristico, per la sicurezza alimentare e colturale, per la trasformazione artigianale enogastronomica.

Brunilda Isaj, segretaria generale della società nazionale di microcredito, alla quale sono stati omaggiati i best seller del Professor Beppe Ghisolfi, definiti opere di straordinario interesse sociale

Lo stock di microfinanza al settore primario supera i 53 milioni di euro e ha consentito la modernizzazione delle tecniche di coltivazione e allevamento e l’aumento della superficie rurale media. Presidente dell’associazione è stata confermata nella persona della dottoressa Arlinda Muja (direttore di Kredo Finance), mentre segretaria generale è l’economista Brunilda Isaj, alla quale è stata di recente omaggiata una copia di pregio del Lessico finanziario di Beppe Ghisolfi, lettura definita di strategico interesse sociale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...