Confindustria e Università “Unitus” per far studiare i talenti

Alleanza tra la maggiore associazione di categoria del settore manifatturiero e l’ateneo della Tuscia con l’obiettivo di assegnare 5 borse di studio ad altrettanti allievi meritevoli di Istituti superiori albanesi a indirizzo bilingue. L’obiettivo è favorire l’iscrizione e l’adempimento di corsi di laurea triennale in materie economiche e ingegneristiche in Italia, secondo un percorso che accompagni successivamente gli stessi ragazzi a inserirsi in aziende del circuito Confindustriale attive in Albania.

Messaggio promozionale: a febbraio esce il nuovo libro di Beppe Ghisolfi

Quattro economisti e un ingegnere: sono queste le cinque figure accademiche e professionali che si prevede scaturiranno dai corsi di laurea triennale gestiti dall’università degli studi della Tuscia, in Viterbo, e valorizzati ai sensi dell’accordo siglato tra tale ateneo e la branca albanese di Confindustria alla quale fanno capo le più importanti industrie manifatturiere e finanziarie che concorrono al PIL del Paese balcanico rendendolo sempre più integrato con il prodotto interno e le filiere italiane.

Il presidente di Confindustria Albania Sergio Fontana

Al progetto hanno aderito sul piano istituzionale binazionale l’Ambasciata d’Italia a Tirana, rappresentata da sua eccellenza dottor Fabrizio Bucci, e il ministero dell’istruzione della Repubblica d’Albania, nella persona della Ministra Evis Kushi.

Il magnifico rettore Stefano Ubertini

A portare il saluto introduttivo e di presentazione della bellissima iniziativa, tesa a coniugare mobilità studentesca e ricollocazione incentivata dei talenti, sono stati i rappresentanti massimi dei due enti organizzatori, ossia il numero uno di Confindustria Albania Sergio Fontana (altresì a capo di Confindustria Puglia) e il magnifico rettore dell’Università della Tuscia Professor Stefano Ubertini.

Sua eccellenza Ambasciatore Fabrizio Bucci

Il progetto di avviamento incentivato ai corsi accademici avrà inizio dal prossimo autunno, sulla base delle risultanze di merito e di profitto degli allievi delle scuole superiori albanesi facenti parte delle sezioni bilingue.

La Ministra Evis Kushi

Nel corso della prima parte del 2022, si svolgeranno diversi open days al fine di presentare l’iniziativa si giovani potenzialmente interessati a vivere una esperienza irripetibile di alta e altissima formazione in Italia e di metterla successivamente a frutto al rientro in Albania.

A.Z

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...