Moratorie: tra famiglie e imprese i richiedenti sono 530.000

In Italia ad oggi sono ancora in essere moratorie per un valore globale di circa 60 miliardi, pari a circa il 22% di tutte le moratorie accordate da marzo 2020. Tra famiglie e imprese i richiedenti sono 530.000 circa. L’importo delle moratorie in essere differisce da quello delle moratorie concesse per vari motivi, tra cui il venire a scadenza di una parte di esse, mentre le sospensioni accordate ammontano a poco più di 500mila. Le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari riferibili alle piccole e medie imprese inoltrati al Fondo di Garanzia per le PMI ammontano a poco più di 200 miliardi.

Dott. Francesco Megna

La garanzia SACE invece è riferibile a quasi 4.000 richieste che equivalgono a 31 miliardi circa di volumi. Le moratorie attive a favore di società non finanziarie riguardano prestiti per circa 48 miliardi. Per quanto riguarda le PMI, sono ancora attive sospensioni ai sensi dell’art. 56 del DL ‘Cura Italia’ per circa 46 miliardi. Il calo è in parte ancora riconducibile alla mancata richiesta di proroga da parte dei debitori (il DL “Sostegni bis” ha previsto la possibilità per il debitore di richiedere la proroga della moratoria, limitatamente alla quota capitale, fino alla fine del 2021). La moratoria deliberata dall’ABI riguarda al momento 2 miliardi di finanziamenti alle imprese.

Sono attive moratorie a favore delle famiglie a fronte di prestiti per 8 miliardi di euro, di cui 2 per la sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa (accesso al cd. Fondo Gasparrini). Le moratorie dell’ABI e dell’Assofin rivolte alle famiglie riguardano prestiti per poco meno di mezzo miliardo. Il Ministero dello Sviluppo Economico e Mediocredito Centrale (MCC) segnalano che sono quasi 2.600.000 le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia nel periodo dal 17 marzo 2020 al 30 novembre 2021 per richiedere le garanzie ai finanziamenti in favore di imprese, artigiani, autonomi e professionisti, per un importo complessivo che supera i 200 miliardi di euro. In particolare, le domande arrivate e relative alle misure introdotte con i decreti ‘Cura Italia’ e ‘Liquidità’ sono circa 2.500.000 pari ad un importo di circa 211,6 miliardi di euro.

Di queste, 1.176.299 sono riferite a finanziamenti fino a 30.000 euro per un importo finanziato di circa 22,9 miliardi di euro che, secondo quanto previsto dalla norma, possono essere erogati senza attendere l’esito definitivo dell’istruttoria da parte del Gestore e 694.891 garanzie per moratorie di cui all’art. 56 del DL Cura Italia per un importo finanziato di circa 27,1 miliardi. Al 1º dicembre 2021, sono state accolte 2.517.797 operazioni, di cui 2.502.480 ai sensi dei Dl ‘Cura Italia’ e ‘Liquidità’.

Francesco Megna

Referente Commerciale in Banca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...