Dopo il Veneto, la Lombardia: Educazione finanziaria con forza di legge, il plauso del banchiere Ghisolfi

La Giunta lombarda approva il progetto legislativo sull’educazione giovanile che include l’alfabetizzazione economica delle nuove generazioni. Dopo la Regione Veneto, tocca alla Lombardia dare all’educazione finanziaria una dignità sul piano legislativo: la giunta lombarda presieduta da Attilio Fontana ha infatti deliberato, su proposta dell’assessore delegato Stefano Bolognini, la proposta di articolato normativo in materia di educazione giovanile, con un primo stanziamento di tre milioni di euro che andranno distribuiti tra tutti i capitoli di intervento.

Capitoli tra i quali, come ha precisato lo stesso Bolognini, rientra a pieno titolo l’alfabetizzazione economico-finanziaria intesa come strumento per accrescere il protagonismo ragionato delle nuove generazioni nelle scelte relative a consumi e investimenti. Regione Lombardia si colloca, con tale iniziativa, in una sorta di continuità nei confronti di una analoga decisione legislativa, già vigente da alcuni anni nella vicina Regione del Veneto dove Elena Donazzan, assessore alla formazione e istruzione della Giunta di Luca Zaia, ha portato al traguardo dell’approvazione, in Consiglio regionale, della norma specificamente dedicata all’educazione finanziaria. La programmazione regionale, relativa all’attuazione di detta norma, fu al centro di un convegno celebrato nel 2019 a Venezia, in occasione di ottobre mese designato dal Comitato ministeriale Edufin, con la partecipazione quale relatore del Banchiere internazionale e scrittore Beppe Ghisolfi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...